Elogio dei sogni di Wislawa Szymborska

Vermeer

In sogno
dipingo come Vermeer.
Parlo correntemente il greco
e non solo con vivi.
Guido l’automobile,
che mi obbedisce.
Ho talento,
scrivo grandi poemi.
Odo voci
non peggio di santi autorevoli.
Sareste sbalorditi
dal mio virtuosismo al pianoforte.
Volo come si deve,
ossia con le mie forze.
Cadendo da un tetto
so planare dolcemente sul verde.
Non ho difficoltà
a respirare sott’acqua.
Mi rallegro di sapermi sempre
svegliare prima di morire.
Non appena scoppia una guerra
mi giro sul fianco preferito.
Sono, ma non devo
esserlo, una figlia del secolo.
Qualche anno fa
ho visto due soli.
E l’altro ieri un pinguino
con assoluta chiarezza.

Annunci

Ho scelto te di Charles S. Lawrence

“IN SILENZIO LA ROSA PARLA D’AMORE, IN UNA LINGUA CHE SOLO IL CUORE CONOSCE” Charles S. Lawrence

200894231536_fate01

Nel silenzio della notte,
io ho scelto te.
Nello splendore del firmamento,
io ho scelto te.
Nell’incanto dell’aurora,
io ho scelto te.
Nelle bufere più tormentose,
io ho scelto te.
Nell’arsura più arida,
io ho scelto te.
Nella buona e nella cattiva sorte,
io ho scelto te.
Nella gioia e nel dolore,
io ho scelto te.
Nel cuore del mio cuore,
io ho scelto te.

Goethe – poesia

GOETHE

SCRIVE L'AMANTE
 
Uno sguardo dai tuoi occhi nei miei,
un bacio dalla tua bocca alla mia;
chi come me ne sa qualcosa
può ancora in altro trovare gioia?
 
Lontana da te, separata dai miei,
i miei pensieri girano in tondo,
e sempre tornano a quell’ora,
quell’unica ora; e piango.
 
Poi d’improvviso si secca la lacrima;
il suo amore, penso, raggiunge questa quiete,
e tu non dovresti spaziare lontano?
 
Senti come sussurra questo soffio d’amore,
l’unica mia gioia è il tuo volere.


fiore3

GOETHE W. poesia


IO PENSO A TE

Io penso a te quando dal seno del mare
il sole sorge e i suoi raggi dardeggia;
io penso a te quando al chiarore lunare
l'onda serena biancheggia.
Io penso a te quando sale la polvere
lungo il lontano sentiero,
e nella notte oscura, quando al passeggero
sul ponte il cuore balza di paura.

  W.Goethe

00446

 

 

Tra i contorni di un pensiero

 

Tra i contorni di un pensiero,

posso immaginare il tuo volto,

che mi rassicura nel turbamento

di un’emozione,

 che non

posso condividere.

 

Tra i miscugli della mente,

lo sguardo è attratto

da mille particelle vitali

che fuoriescono dai tuoi occhi,

e colpiscono fiere

il mio piccolo cuore,

che resta ferma ad attendere

un passo di danza,

nel breve incontro,

finito nel mare.

 

Tra i contorni di un pensiero

si leva un canto d’amore

che rassicura

la giornata.

Il colore della vita

Il colore della vita

cambia ogni istante,

a volte rosa quando

il volto s’illumina

guardando un giardino fiorito,

a volte rosso quando

il cuore batte forte

emozionato e felice.

Il colore della vita

è azzurro come il colore

del cielo che dona

sempre tanto amore.

Questa voce è stata pubblicata il 10 febbraio 2012. 1 Commento